• ARCHEOLOGO PER UN GIORNO. Scuola primaria classi III-IV-V
  • ARCHEOLOGO PER UN GIORNO. Scuola primaria classi III-IV-V

Laboratorio didattico alla scoperta del lavoro dell’archeologo

 

1 incontro di circa 4 ore

DESTINATARI

Scuola primaria dalla classe III alla V

(variabile la prima parte di introduzione storica)

LUOGO DI SVOLGIMENTO

Aula didattica Magazzini di Storia Museo di Nonantola

FINALITÀ E OBIETTIVI

– far comprendere le tecniche che stanno alla base del lavoro dell’archeologo.

– Spiegare attivamente le modalità necessarie alla corretta con-duzione di uno scavo

 

1 PARTE

 

Nella prima parte del laboraorio (1.00/1.30 h) si fornirà un inquadramento storico sull’età del Bronzo ed in particolare sulle Terramare (i villaggi, la ceramica e i diversi tipi di materi-ali rinvenuti durante gli scavi, i riti funebri, la terramara di Redù…). Agli alunni saranno mostrati reperti archeologici dell`età del Bronzo rinvenuti a Nonantola (variabile l`inquadramento storico a seconda della classe presente).

 

2 PARTE

Nella seconda parte della mattinata si illustreranno le tecniche basilari del lavoro dell’archeologo spiegando agli alunni la metodologia dello scavo stratigrafico attraverso l’ausilio di un PowerPoint.

In seguito i bambini diventeranno archeologi per un giorno. La classe sarà trasformata in una squadra di archeologi al lavoro in una tipica giornata di cantiere.

Il laboratorio si articolerà in più momenti:

1) Scavo archeologico: i bambini saranno divisi in 4 gruppi che si cimenteranno in uno scavo vero e proprio. Questo avverrà con l’ausilio di “cassoni” in cui è stata riprodotta una stratigrafia archeologica e in cui sono presenti diversi tipi di materiali. Il gruppo potrà scavare i vari strati di terreno con gli attrezzi che utilizza l’archeologo durante lo svolgimento del suo lavoro, e una volta ritrovati i reperti, li riporrà negli appositi sacchetti.

2) Documentazione di scavo: ogni alunno sarà incaricato di documentare tutte le operazioni svolte durante lo scavo e, in particolare, dovranno compilare la scheda di unità stratigrafica e disegnare la planimetria dello scavo.

3) Infine, osservando i reperti che hanno trovato, distingueran-no le varie tipologie di materiali e, attraverso l’osservazione della “colonna stratigrafica”, riusciranno a riconoscere a quale epoca appartengono i manufatti.

 

 

MATERIALI DIDATTICI/INFORMATIVI FORNITI

A conclusione dell’esperienza la classe potrà conservare le schede e i disegni eseguiti e sarà consegnata ad ogni studente una cartellina contenente gli “archeoquiz” da compilare in classe per verificare quanto appreso durante il laboratorio.

Inoltre riceveranno una spilletta con la mascotte dei laboratori didattici “Griffin”.

 

 


INFORMAZIONI

Servizio Archivi Musei Turismo e Volontariato – Comune di Nonantola
Mail: museo@comune.nonantola.mo.it – archivio@comune.nonantola.mo.it
Tel: 059.896656 – 639. Referente: Chiara Ansaloni

Lascia un Commento